| Presidente | Direttore Artistico | I Fondatori | I Soci | Il CDA | Home |

AURELIO BERTUCCI

Diplomato presso il conservatorio di Napoli “San Pietro a Majella” con i Maestri Willy La Volpe ed Eugenio Salvatore. Nel 1986 è stato ammesso ai “Corsi di qualificazione   professionale”dell’Orchestra giovanile Italiana di Fiesole collaborando con i Maestri Farulli, Baldovino e Caramia. Nel 1989,gli è stato assegnato il premio “De Ritiis”quale migliore diploma di violoncello e nello stesso anno a Marsiglia ha partecipato come rappresentante del Conservatorio di Napoli all’incontro internazionale dei Giovani musicisti dei Conservatori del Mediterraneo. Dal 1991 al 1995 ha seguito i corsi di Violoncello tenuti da Rocco Filippini all’Accademia Walter Stauffer e in seguito con Alain Meunier all’Accademia Chigiana di Siena. In duo con la sorella Stefania ha tenuto concerti per importanti associazioni musicali in Italia: Napoli, Roma, Sorrento, Perugia, Brescia,Teramo, Catania, Palermo, Taranto, Agrigento, Pomeriggi Musicali di Radio 3, Rimini, Maggio Mozartiano Internazionale, Società dei Concerti di Milano. All’estero: Terragona, Palma de Mallorca, Marsiglia, Montpellier, Vienna. Tournee in Messico, Francia, Germania e Irak. I° Violoncello con l’Orchestra G. VERDI di Salerno; ISolisti. Del  TEATRO SAN CARLO; COLLEGIUM PHILARMONICUM;, I SOLISTI DI NAPOLI . Attualmente fa parte dell’organico dell’Orchestra TEATRO SAN CARLO di Napoli. Nel 1996 con i Maestri CARLO BRUNO e G. PRENCIPE ha inaugurato la riapertura della prestigiosa sala Scarlatti del Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella. Da solista si è esibito più volte con orchestre sinfoniche e da camera: Orchestra Scarlatti, I Solisti Partenopei, I Novi Musici, Orchestra da camera di Matera, Unione Musicisti, I Solisti di Napoli. Ha inciso con la prestigiosa casa discografica della SONY il Concerto per violoncello e orchestra per lui composto di L. C. Skanderberg. Con la “Agorà Musica” due CD l’integrale delle ultime sei sinfonie di Mozart trascritte da Muzio Clementi per quartetto. Con il quartetto d’archi dei SOLISTI DEL SAN CARLO ha suonato nella City Hall Theatre di Hong Kong (Cina). Da Madrid in trio d’archi con la spalla della SCALA DI MILANO ha suonato in diretta radiofonica  mondiale per la “RADIO CLASSICA”. E con la stessa formazione ha partecipato a importanti festival internazionali a BERLINO, PRAGA E SAN PIETROBURGO.

Ha insegnato Violoncello e Musica da Camera presso il conservatorio di Benevento.

Contemporaneamente alla sua carriera si dedica con attenzione e impegno alla didattica del violoncello. Attualmente insegna violoncello presso la scuola di musica del teatro DIANA  e all' Accademia Intetnazionale AEMAS di Napoli.


IVAN IANNONE

Diplomatosi in violoncello all’età di 19 anni presso il Conservatorio Statale di musica di Salerno, è subito entrato a far parte dell’Orchestra Giovanile Italiana presso la scuola di Musica di Fiesole. Si è perfezionato per lunghi anni con Arturo Bonucci, conseguendo il diploma triennale di perfezionamento presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, con Giacinto Caramia, Amedeo Baldovino, Luigi Piovano, Andrea Noferini, Milan Skampa. Ha collaborato come I° violoncello con l’orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina e del Taormina Opera Festival. Dal 1999 al 2007 ha ricoperto lo stesso ruolo presso l’l’orchestra del Teatro di tradizione Giuseppe di Stefano di Trapani. Ha avuto incarichi professionali con diverse istituzioni tra cui i Conservatori di musica di Messina e Palermo e la fondazione INDA di Siracusa. Parallelamente all’attività concertistica si è dedicato agli studi umanistici conseguendo la laurea in DAMS presso l’Università degli Studi di Bologna. Specializzato nella didattica insegna violoncello presso il Liceo Musicale Statale “A. Galizia” di Nocera Inferiore (SA).

LUIGI PETTRONE

Luigi Pettrone si diploma in Clarinetto sotto la guida del M° Michele Pepe laureandosi con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “L. Perosi” di Campobasso. Ha proseguito gli studi con i Maestri: Sisto Lino D’Onofrio, Alessandro Carbonare, Calogero Palermo, Romolo Tisano. Nel 1993 vince l’audizione per l’Orchestra Campana, risultando tra i migliori allievi clarinettisti dei quattro conservatori campani. Nel 1998 è primo idoneo all’audizione indetta dal Conservatorio di Musica di Benevento. Nel 1999 vince il concorso per professori d’orchestra di fiati della Marina Militare. Nel 2001 è idoneo all’audizione per primo clarinetto presso l’Orchestra Sinfonica di Lucca. Nel 2002 come solista vince il Concorso “A. Ponchielli” di Cremona. Nello stesso anno supera l’ammissione per quattro posti di clarinetto presso l’ Accademia di Alto Perfezionamento Musicale “MYTHOS” di Bologna, in collaborazione con la fondazione “A. Toscanini” di Parma, frequentando il corso biennale per professori d’orchestra. Nel 2003 vince l’audizione come primo clarinetto presso l’ Orchestra Sinfonica della Provincia di Avellino (O. S. P. A). Nel 2004 è scelto nel ruolo di primo clarinetto dell’ Orchestra Sinfonica “M. Nascimbene” di Chieti per un importante concerto di Louis E. Bacalov ( Premio Oscar 1995 ) e J. Jose Mosalini tenutosi al Teatro Fenaroli di Lanciano. Sempre nel 2004 inizia a collaborare come primo clarinetto presso l’Orchestra “Collegium Philarmonicum” di Napoli diretta dal M° Gennaro Cappabianca, esibendosi con importanti solisti come: F. Nicolosi, L. Bacalov, M. Dragoni, E. Paulova, A. Meunier, R. De Simone, A. Paliotti, G. Sollima, etc.. Nel 2005 collabora come primo clarinetto all’ Orchestra Sinfonica “RomaTre” presso il Teatro Palladium di Roma, con la quale incide la Sinfonia n° 7 di L.Van Beethoven , la Sinfonia n° 4 di F. Mendelssohn e l’ Overture dal Barbiere di Siviglia di G. Rossini, sotto la direzione del M° Pietro Mianiti. Nel 2007 ottiene il secondo premio (primo non assegnato) alla 29ª edizione del Concorso di Musica da Camera “A. M. A.” Calabria”. Dal 2010 collabora con l’ Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli. Nel 2011 ha suonato in diretta alla trasmissione radiofonica “I Conservatori in Concerto” per Radio Vaticana nella “Rapsodia in Blu” di G. Gerschwin”, inoltre si Ha Partecipato ad importanti Festival e Recital musicali quali l’ Inter Exspo Music di Pesaro, Festival di “Vietri”, Festival Internazionale “Estate Musicale” Sorrentina, Festival Internazionale “Musica in Irpinia”, Festival “Città Spettacolo” di Benevento, Festival delle Ville Vesuviane (NA), Maggio dei Monumenti Partenopeo, Il “Leuciana” Festival e “Settembre al Borgo” di Caserta, Festival Internazionale di Musica d’Insieme di Sessa Aurunca (CE) in collaborazione con il “Mozartheum” di Salisburgo, Opera Festival di Capri, “Ateneo Musica” Basilicata, Festival di Termini Imerese ,Ticino Festival . Inoltre ha suonato a “Città del Vaticano” per la Beatificazione di Padre Pio alla presenza di Papa Woytyla. Premiato in altri 19 concorsi nazionali ed internazionali : Cremona, Rimini, Firenze, Rieti, Roma, Vasto, Napoli, Foggia, Brindisi. Ha pubblicato per la casa editrice Esarmonia, “La Tecnica del Concertista”, metodo per gli allievi dei corsi superiori di clarinetto, in distribuzione nazionale da “ARES” di Verona. Ha inciso per “Interbeat”, “Romatre”, “Raitrade” di Napoli, “Sannio Neumi” di Benevento, “Studio 52” di Napoli e “Musica.it” di Milano. Durante la sua formazione orchestrale ha già suonato sotto la direzione di ottimi direttori d’orchestra tra cui: M. De Bernard, A. Veronesi, G. Khunn, G. Ferro, J. Neschling, O. Caetani, J. Kovatchev, G. Phelvinian, G. M. Bisanti, N. Luisotti, A. Anissimov, C. Rizzi, D. Oren.

GENNARO CAPPABIANCA

Direttore d'orchestra e violinista (Napoli 1964), si diploma in violino sotto la guida di Carlo Giuntoli, perfezionandosi in seguito con Farulli, Prencipe, Zanettovich e Faia. Dal 1985 collabora con l’Orchestra Giovanile Italiana di Fiesole, Orch. Sinfonica Abruzzese, Orch. "Arturo Toscanini" di Parma, Orch. "A. Scarlatti" di Napoli. Dal 1988 è professore stabile dell'orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli. Attento ricercatore nel campo della musica popolare di tradizione mediterranea, compone e rielabora musiche di scena per il teatro di prosa. Le sue collaborazioni con Maurizio Scaparro e Mariano Rigillo su testi di Viviani, Lorca e Di Giacomo sono di grande successo. Esordisce come direttore nel 1995 alla guida dei "Solisti del San Carlo".

Ha collaborato con gli attori Mariano Rigillo, Franco Nero, Michele Placido, Fanny Ardant, Fabrizio Bentivoglio, Gianfranco Iannuzzo, Stefania Sandrelli, Isabella Ferrari, Beppe Barra, Sergio Rubini, Cloris Brosca, Lina Sastri, Gianni Lamagna, Lello Giulivo, il soprano Maria Dragoni, il contralto Daniela del Monaco, il baritono Bruno De Simone, i violoncellisti Giovanni Sollima, Luigi Piovano, Alain Meunier e Sonia Wieder-Atherton, i pianisti Michele Campanella, Francesco Nicolosi, Monica Leone, Oliver Kern, Todor Petrov e Antonello Cannavale, i violinisti Dejan Bogdanovich, Miriam dal Don, Stefano Pagliani, Alberto Maria Ruta, Fabrizio Falasca, il violista Pierre Xuereb, il compositore Horacio Salinas (Inti Illimani), Eugenio Bennato, Lino Cannavacciuolo. Con i Solisti del San Carlo ha inciso, nel 2001 il CD "Musica Obliqua" e nel 2004 Coppola Rossa con musiche di Antonello Paliotti, nel 2003 per la Naxos 2 concerti di Paisiello per pianoforte e orchestra. Esordisce nell'opera, dirigendo l'orchestra Laboratorio Lirico di Orvieto nella "Cavalleria Rusticana" di Mascagni, in seguito, nel "Maestro di Cappella" di Cimarosa. Ancora con "Cavalleria" si è esibito a Torino alla guida dell'orchestra "Città di Scafati" della quale è direttore stabile anche del corso di qualificazione orchestrale. Il 16 Dicembre 2011 ha partecipato in Piazza del Plebiscito (Na) alla “Giornata conclusiva dell’Anno Giubilare” alla Presenza di Sua Eminenza il Cardinale Crescenzio Sepe, dirigendo l’orchestra Giovanile Collegium Philarmonicum composta per l’occasione da 250 giovani musicisti provenienti da tutta la Regione Campania. Ha ancora diretto l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, l’Orchestra del Teatro di San Carlo, l’Orchestra del Teatro Cilea di Reggio Calabria, l’Orchestra Sinfonica Città di Foggia, l’Orchestra della Magna Grecia, l’Unione Musicisti, la Nuova Scarlatti e I Solisti di Napoli. Dal 1999 al 2010 ricopre la carica di altro direttore de "I Cantori di Posillipo". Attento alla formazione didattica dei giovani collabora a numerosi progetti di qualificazione professionale con l’Orchestra Giovanile Collegium Philarmonicum in qualità di direttore stabile e direttore Artistico. Il suo repertorio direttoriale spazia dal religioso all'operistico, dal cameristico al sinfonico con attenzione particolare alla musica del XX secolo.



CARLO MORMILE

Diplomatosi in pianoforte, ha proseguito con Bruno Mazzotta i suoi studi in composizione e musica corale e direzione di coro. Successivamente ha conseguito il diploma di perfezionamento in composizione presso l’Accademia Nazionale di S. Cecilia in Roma, e il diploma di merito presso l’Accademia Chigiana di Siena, sotto la guida di Franco Donatoni. Presso l’Accademia Chigiana ha inoltre frequentato i corsi di Informatica Musicale con Jean-Baptiste Barriere e Musica per Film con Ennio Morricone. Nel 93 ha vinto una borsa di studio SIAE per il “Seminario Musica e Immagine” tenuto da Carlo Savina. E’ autore di numerosi brani eseguiti da prestigiosi esecutori quali Bruno Canino, Michele Lo Muto, Myriam Dal Don, Tiziana Scaldaletti, Daniela Del Monaco, Giorgio Magnanensi, Giuseppe Scotese, Stefania Rinaldi, Nuove Sincronie, Ensemble Octandre, I Solisti del San Carlo, Orchestra Alma Mahler Sinfonietta, I Piccoli Musicisti, Orchestra Giovanile Collegium Philarmonicum. Alcune sue composizioni sono state trasmesse da Radio Rai. Ha collaborato inoltre con importanti artisti del teatro di prosa quali Antonio Casagrande, Peppe Barra, Mariano Bauduin, Cloris Brosca, Maria Rosaria De Cicco. Su incarico del Conservatorio "San Pietro a Majella" di Napoli, ha revisionato la cantata "Di tre dee sull'Ida" (1701) di Domenico Sarro la cui prima esecuzione moderna è stata realizzata dall’ensemble “La Risonanza” nell’ambito della stagione autunnale 2001 del Teatro di San Carlo.
Come esecutore dedica la sua principale attenzione alla musica del 900, ed alla produzione contemporanea. Nel 2002 ha istituito presso il Conservatorio di Napoli il "Laboratorio Corale San Pietro a Majella", gruppo di supporto alle esercitazioni didattiche della classe di Musica Corale e Direzione di Coro. Con questo gruppo ha diffuso la produzione dei giovani compositori napoletani dirigendo i loro brani in importanti manifestazioni quali: Ravello Festival, Festival Teatro Italia, Premio Massimo Troisi, Il Maggio dei Monumenti, I Venerdì Musicali del San Pietro a Majella.
Nel 2003 ha realizzato per l’associazione L’Accordeon in qualità di condirettore artistico, il "Corso di Formazione Professionale per Professori d'Orchestra" che ha ricevuto il contributo dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali attraverso il Fondo Unico per lo Spettacolo e il patrocinio del Teatro di San Carlo. Sempre per l’associazione l’Accordeon ha curato la direzione artistica delle edizioni 2003 e 2007 della rassegna Festival al Teatro Romano di Sessa Aurunca, i cui cartelloni avevano prestigiose presenze quali: Orchestra del Teatro di San Carlo, Orchestra Media Aetas, Orchestra di Roma e del Lazio, Roberto De Simone, Mariano Rigillo, Franco Iavarone, Antonella Morea.
Dal 2002 presiede l'associazione Collegium Philarmonicum che produce l’omonima formazione orchestrale e il corso Vacanze Musicali in cui hanno esercitato docenza: Dejan Bogdanovic, Pierre Henri Xuereb, Stefano Pagliani, Myriam Dal Don, Mauro Tortorelli, Manuel Meo, Gabriela Drasarova, Laura Valente, Girolamo De Simone, Gennaro Cappabianca, Antonella Aloigi.
All'attività musicale ha da sempre affiancato quella di saggista, scrivendo articoli per le riviste Musica Domani, il Monocordo e Konsequenz di cui è componente della direzione scientifica.

Nel 2008 e 2009 ha pubblicato per le Edizioni Curci quattro suoi volumi di elaborazioni facilitate per due violini, con brani tratti dal repertorio operistico, barocco, classico e romantico.
Con la relazione ufficiale "Appunti di viaggio" ha partecipato al simposio internazionale "Musical cognition and behavior" tenuto dall'Università la Sapienza di Roma e i principali aspetti della sua poetica sono riportati nel saggio "Autoanalisi" inserito nell'Enciclopedia Italiana dei Compositori curata da Renzo Cresti.
Ha insegnato Teoria e Solfeggio, Armonia Complementare, Armonia Contrappunto Fuga e Composizione nei conservatori di Potenza, Matera, Como, Avellino, Napoli. Attualmente è docente del corso di Musica Corale e Direzione di Coro presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.



GIANNI STOCCO

Diplomato in contrabbasso con il massimo dei voti, si è poi perfezionato al Mozarteum di Salisburgo con Klaus Stoll ed in Italia con Franco Petracchi. E’ risultato vincitore di vari concorsi nazionali, ed ha collaborato in qualità di primo contrabbasso con prestigiose orchestre tra cui: l’Orchestra Haidn di Bolzano, l’Opera di Roma, il San Carlo di Napoli e numerose altre. E’ stato docente di contrabbasso al conservatorio A. Steffani di Castelfranco Veneto, ed ha partecipato in qualità di docente alle precedenti edizioni del corso Vacanze Musicale impartendo sia lezioni di tecnica orchestrale che master class dedicate all’approfondimento del repertorio solistico. Dal 2005 collabora stabilmente ai progetti didattici dell’assocazione Collegium Philarmonicum. Attualmente ricopre il ruolo di secondo contrabbasso con l’obbligo del primo presso il Teatro di San Carlo di Napoli.



GIUSEPPE NAVELLI

Diplomato in Violino e Viola presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara.

Nel 1985, ancora studente, vince il concorso “Premio F. P. Tosti” indetto dalla Scuola Internazionale di Liuteria di Cremona. Si perfeziona a Roma con la Proff.ssa Montserrat Cervera. Nel 1988 vince il concorso nell’orchestra del Teatro S. Carlo come “Violino di fila”; nel 1990 viene chiamato a far parte dell’orchestra da camera “I Solisti Aquilani” effettuando tournee in Italia e all’estero; nel 1992 vince l’audizione per frequentare il corso di viola alla “Stauffer” di Cremona tenuto dal M° Bruno Giuranna e l’anno successivo col M° Rainer Schmidt presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Nel 1994, in qualità di Prima viola vince Il Primo Premio al concorso Nazionale di Musica da Camera “Campi Flegrei” con l’orchestra da camera di Salerno. Nel 1997 , sempre nell’orchestra del Teatro S. Carlo, vince il concorso di “Concertino dei Secondi Violini”, classificandosi secondo idoneo a quello di “Concertino dei Primi violini con l’obbligo della spalla”. Nel 1999 frequenta il corso di “Violino di Spalla” tenuto presso l’Accademia di S. Cecilia in Roma dal M° Giuseppe Prencipe. Suona nell’orchestra del Teatro S. Carlo dov’è tuttora stabile, nell’orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia coi maestri Sinopoli e Chung, nell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino col M° Zubin Metha, Invitato come Primo strumento dal Teatro Verdi di Trieste per una “Boheme” diretta dal M° Oren e dall’Orchestra di Udine del Friuli Venezia Giulia. Per tre anni ricopre il ruolo di Prima Viola nell’orchestra da camera “I Solisti di Napoli”, “I Solisti Aquilani” e dal 2005 nell’”Orchestra da Camera della Campania” diretta dal M° Luigi Piovano.

Svolge un’intensa attività concertistica col quartetto d’archi “Solisti del S. Carlo” esibendosi in diversi festivals e città in Italia e all’estero (Tokio, Atene, Il Cairo, Colonia, Oslo, Nizza. Montecarlo, etc.) e con la stessa formazione nel 2001 suona il “Quartetto d’archi di G. Verdi” presso la sala “Martucci” del Conservatorio “S. Pietro a Majella” di Napoli in occasione della presentazione del manoscritto originale. Ha recentemente inciso, col M° Aldo Ciccolini, il quintetto per pianoforte e quartetto d’archi, di Achille Longo. Dal 2007 è invitato, come violista, nel festival di musica da camera di Sessa Aurunca, suonando con Rainer Kusmaul (già spalla dei Berliner Philarmoniker), Claus Kanngiesser , Jing Zaho, i fratelli Paratore, Daishin Kashimoto, etc.

E’ docente ai corsi di perfezionamento per orchestra di Lanciano e dell’orchestra giovanile “Collegium Philarmonicum” di Napoli.




LUCA MARTINGANO

Compie i suoi studi presso il Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli sotto la guida del maestro Guido Formato conseguendo prima il Diploma in corno francese con il massimo dei voti e lode, poi il Diploma per il biennio specialistico in Musica da Camera con votazione 110 e lode, infine il biennio abilitante per l’insegnamento dello strumento musicale.

Ha collaborato e collabora tutt’ora con numerose compagini musicali nazionali e internazionali: Orchestra Scarlatti, Nuova Orchestra Alessandro Scarlatti di Napoli, Orchestra del Teatro G. Verdi di Salerno, Orchestra Collegium Philarmonicum, Orchestra Regionale della Campania, Orchestra da Camera della Campania, Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli, I Fiati Di Parma, I Solisti del San Carlo, l’Ottetto e il Quintetto di Fiati del Teatro San Carlo, Quintetto Novecento (costituito dalle prime parti della Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli).



MARILU' GRIECO

Si è diplomata presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli nel 1998 sotto la guida del M° G.Pannone. Nel 2001 ha conseguito il Diploma del Corso Triennale di Perfezionamento con A. Persichilli presso l’Accademia Italiana del Flauto a Roma; successivamente si è perfezionata con C. E. Macalli, B. Cavallo e J. Balint presso la Sommerakademie Des Internationalem Kammermusik di Horn (Austria).

Nel 2008 si è diplomata in Didattica della Musica e successivamente ha conseguito il II Livello per la Formazione Docenti.

Ha all’attivo un’intensa attività concertistica in diverse formazioni cameristiche e lirico-sinfonico e varie incisioni discografiche.

Ha collaborato con numerose orchestre quali: l’Orchestra del Teatro Marrucino di Chieti, l’Orchestra da Camera di Arezzo, I Filarmonici di Roma, l’Orchestra da Camera Italiana diretta da S. Accardo, il Teatro S. Carlo di Napoli, il Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, la Fondaz. Arena di Verona.. Ha suonato, tra gli altri, sotto la direzione di U. Benedetti Michelangeli, R. Abbado, J. Kovatchev, D. Oren.

Primo Flauto Solista della Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli collabora con l’Orchestra Tito Schipa di Lecce, I Solisti di Napoli, l’Orchestra Collegium Philarmonicum; ha partecipato a varie tournée in Italia e all’estero (Cina, Russia, Giappone..).

Laureanda in Lettere Classiche presso la Facoltà di Lettere e Filosofie dell’Università Federico II di Napoli; partecipa, inoltre, ai numerosi allestimenti, prime esecuzioni e incisioni di opere di R. De Simone.



MARTA PIGNATARO

Diplomata in violino sotto la guida del M.Antonio Autieri presso il conservatorio di musica "G.Martucci" di Salerno, ha successivamente seguito i corsi di perfezionamento in violino dei Maestri Felice Cusano, Francesco De Angelis, Gabriele Pierannunzi.

Nel 2001 entra nell'accademia "Walter Stauffer" di Cremona per seguire i corsi del M. Salvatore Accardo.

Ha seguito col massimo dei voti e lode la laurea di II livello in musica da camera e la laurea di II livello in violino solistico presso il conservatorio di musica "S. Pietro a Majella" di Napoli. Dal 1993 suona in diverse formazioni da camera ed orchestra sinfonica: "Insieme concertante Rossini", "Orchestra Franz Carella", "Orchestra d'archi Aurora", "Orchestra Alfaterna", "Orchestra Collegium Philarmonicum", "I Solisti del San Carlo, "I solisti di Napoli", l'"Orchestra Mahler Sinfonietta" partecipando in qualita' di primo violino ad importanti rassegne concertistiche. Inoltre ha collaborato con l'orchestra "Teatro San Carlo" di Napoli.

Si diploma in canto sotto la guida del M. Marilena Laurenza presso il conservatorio di musica di Salerno e successivamente segue i corsi COPERLIM della CEI di perfezionamento litugico musicale e vocale a Loreto (An) conseguendo poi l'incarico di direttore dell'Ufficio Musica Sacra della diocesi Nocera/Sarno.

Nel 2008 fonda l'orchestra e coro di voci bianche" Pueri cantores" e l'orchestra giovanile "Armonia cordae" svolgendo un'intensa attivita' concertistica. Si diploma in viola presso il conservatorio di musica di Napoli e costituisce il quartetto "Fenice" partecipando ad importanti eventi nazionali, assieme ai grandi artisti della musica italiana.

E' docente SMIM dal 2002 ed attualmente insegna presso la scuola media "Anna Frank" di S. Marzano S/S (Sa).



ROSARIO TRIVELLONE

Rosario Trivellone inizia lo studio del violino sotto la guida del M° L. Salvati presso il Conservatorio S.Pietro a Majella di Napoli. Dopo il diploma segue diversi corsi di perfezionamento con i maestri: Sjuria Dulgeri, Luigi Mangiocavallo, Enrico Gatti e Jaap Schroeder.

Contemporaneamente collabora con diversi gruppi da camera tra i quali: Kammerton Orchestra, Orchestra Mediterraneo, Musicantica Ensemble con i quali svolge attualmente regolare attività.

Dal 1995 si interessa di didattica strumentale con particolare riferimento a bambini di età compresa fra i tre e quindici anni seguendo i corsi organizzati dall’ E.S.T.A. e dall’I.S.I. (Istituto Suzuki Italiano).

Nel 1998 fonda l'associazione ”Crescere con la musica” di Casagiove (Caserta) primo ed unico centro della Campania, riconosciuto dall’I.S.I., dove si insegna secondo la metodologia Suzuki.

Dal 2007 collabora come assistente con la violinista Virginia Ceri in Corsi estivi di perfezionamento relativi sempre al Metodo Suzuki (Associazione Jacopo Napoli: Corsi internazionali di perfezionamento musicale 2007-2010-2011, Associazione Pro Loco La Verna: Corsi internazionali di perfezionamento musicale 2008, Associazione Melos Asti: Laboratori Musicali Estivi 2009).

È docente di violino presso la scuola media statale ad indirizzo musicale “A. Moro” di Cancello Scalo(Ce).